(Gianna De Gaudenzi) La Cooperativa Sociale Parco del Mulino, nata in seno all’ Associazione Italiana Persone Down di Livorno, è’ attiva sul territorio Livornese con l’obiettivo dell’integrazione lavorativa di persone con disabilità. Negli oltre dieci anni di attività ha realizzato numerosi progetti ed oggi sono ben dieci i soci lavoratori svantaggiati che sono assunti con un contratto di lavoro part time a tempo indeterminato. Un risultato non definitivo, che prelude all’inserimento di un numero ancora maggiore di persone con diversa abilità, conseguito grazie alla tenacia ed alla capacità di ritagliare uno spazio di mercato per sviluppare capacità e potenzialità dei singoli. Ed è nata anche “Pizza al Parco”, il tradizionale piatto da gustare cotto e servito dal personale della cooperativa, nel nuovo spazio allestito per la nuova attività di via Voltolino Fontani.

In questi anni la Cooperativa è impegnata nella gestione del ristorante Ca’ Moro, che si trova a bordo dell’omonimo peschereccio ormeggiato proprio di fronte al monumento ai Quattro Mori, e nella conduzione dell’area di parcheggio per camper situata proprio di fianco alla struttura del Parco del Mulino, nella zona della Chiesa della Apparizione. L’offerta di ospitalità per un turismo sostenibile è completata da un bed & breakfast e da un salone per eventi e feste ricavati nell’edificio del Parco del Mulino. In tutte le attività commerciali trovano impiego ed impegno le persone svantaggiate che, a vario titolo, frequentalo la struttura.

Grazie al contributo della Fondazione Livorno è ora possibile ampliare l’offerta con la realizzazione del progetto denominato “Pizza al Parco”.
E’ stato acquistato un forno professionale, un bancone refrigerato e tutte le attrezzature necessarie per allestire una vera e propria pizzeria a servizio dei clienti del Parco. Una nuova opportunità di lavoro che vedrà partecipi i “ragazzi” per offrire il prodotto del loro impegno che sarà certamente di elevata qualità.
L’installazione delle attrezzature è stata possibile grazie al contributo del Rotary Mascagni, da sempre vicino alle necessità della Cooperativa Sociale Parco del Mulino.
Gli educatori Marta Contini, Claudia Mazzeranghi e Gabriele Reitano, quest’ultimo eccellente pizzaiolo, hanno coinvolto ed insegnato ai ragazzi a partecipare attivamente a tutte le fasi di realizzazione della pizza. Forse le pizze non saranno perfettamente tonde ma la vera qualità è nella diversità.

Leave a Reply