Da oggi al 31 dicembre tutta Italia vedrà l’esperienza livornese. «Per sensibilizzare la gente a fare donazioni per noi»

I TESTIMONIAL
I ragazzi del Parco del Mulino diventano uno spot televisivo. E dalle reti Mediaset entreranno nelle case di tutta Italia per raccontarsi tra lavoro in pizzeria e sul Ca’Moro, come camerieri. E per diventare testimonial per sensibilizzare la gente a donare. Tutto questo accade in occasione della giornata nazionale delle persone con sindrome di Down, che si celebra quest’oggi in tutta la penisola: la’Fabbrica del sorriso’, lancia una raccolta fondi per sostenere l’attività della cooperativa sociale’Parco del mulino’di Livorno. «Non è comune – afferma Elvis Felici, collaboratore della cooperativa – che una piccola realtà livornese abbia la possibilità di farsi vedere sulle tv nazionali. Per questo dobbiamo ringraziare Mediafriends, importante associazione tra, le reti televisive che fanno capo a Mediaset, Mondadori e Medusa distribuzioni cinematografiche». Nei giorni scorsi è stato girato uno spot, che farà lo slalom tra canale 5, Italia 1 e rete 4, con protagonisti i ragazzi che lavorano nel parco. Trenta secondi per sensibilizzare la gente a donare, attraverso le note modalità del messaggino e della telefonata. Soldi che andranno a supportare il grande impegno della cooperativa, come spiega il presidente Alfio Baldi. «Ci occupiamo della gestione della pizzeria, dell’area camper e del ca’moro. E di tante altre attività che hanno l’intento di inserire nel mondo del lavoro persone down (ma non solo). Attualmente ci sono circa 20 dipendenti, compresi i tutor. Non c’è scopo di lucro, anzi siamo quasi a rimessa». Gli fa eco Massimo Zallocco, presidente dell’Aipd (associazione italiana persone Down). «A Livorno operiamo dal 2007: dopo la separazione dalla sede di Pisa. Qui forniamo lavoro, facciamo supporto per l’autonomia e da alcuni anni, ci occupiamo del’dopo di noi’. Il lavoro è la vera l’attività strategica. Tutte le mattine i ragazzi cominciano presto, e insieme a loro gli operatori. L’obiettivo che ci eravamo proposti, in gran parte l’abbiamo raggiunto». La campagna nazionale, si concluderà il 31 dicembre. «Veicolare il progetto su Mediaset – sottolinea il direttore del parco, Marco Paoletti-. non è un semplice aiuto economico che ci permettete di proseguire la strada intrapresa, ma sopratutto un’occasione per raccontare a tutta Italia quello che facciamo. Non dobbiamo dimenticare che siamo una realtà di provincia, che tanto ha prodotto negli ultimi dieci anni». E ancora: «Con Mediaset ci siamo conosciuti nel 2006 nel corso di una partita di calcio tra le Iene ed il Livorno. Il fatto di poter garantire una stabilità economica, con i tempi che corrono, a queste persone, è un impegno importante, che siamo fieri di portare avanti». Domani, Gianni Pietracaprina, uno dei ragazzi, e Daniele Tornar (fondatore della cooperativa), saranno a Milano negli studi di’Mattino Cinque’per illustrare le attività del Parco del Mulino. Gli operatori vanno molto orgogliosi, nel vedere Livorno sotto i riflettori, per un’azione di solidarietà sociale. Nell’ottica del creare e fornire opportunità di lavoro, si è inoltre concluso il progetto’Chi trova un lavoro, trova un tesoro’: Giulia, emozionata, firma il suo primo contratto part time, a tempo indeterminato. «La ragazza – conclude Paoletti – ha fatto un periodo di formazione, e adesso è occupata. La formula della cooperativa ci ha permesso di snellire le manovre e fare tutto internamente». -Simone Fulciniti