Oggi l’area verde del Parco del Mulino si arricchisce di un grande parco giochi che Parco Levante ha generosamente regalato

Con grande generosità la proprietà del Centro Commerciale Levante Srl nella persona di Maurizio Baldi insieme alla direzione del Parco Levante ha donato una serie di giochi per bambini ed arredi per esterno che rendono il Parco del Mulino sempre più fruibile alle famiglie che possono trascorrere un pomeriggio o una serata in pizzeria permettendo ai piccoli il divertimento in sicurezza. Un ringraziamento alla ditta Abate, che ha realizzato i lavori dell’area in tempi molto brevi con grande  professionalità ed a due amici del parco Giacomo e Dabo che hanno dato il loro contributo al progetto con grande passione. Il Parco del Mulino è una presenza sociale ben consolidata che opera a favore delle persone diversamente abili da oltre dieci anni sul territorio livornese. Dai bambini più piccoli agli adulti il Parco del Mulino offre la possibilità di un miglior inserimento nella collettività e di una realizzazione delle aspirazioni personali, attraverso le numerose iniziative che si realizzano nella sede di via Voltolino Fontani, tra i quartieri di Ardenza e Bandinella.

L’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) sezione di Livorno ha dato vita alla struttura ed ai suoi contenuti, che si articolano attraverso una serie di attività adatte ad ogni tappa dell’età evolutiva. Così per i più piccoli sono attive sessioni  terapeutiche tenute da specialisti in psicomotricità, logopedia musicoterapia e molte altre, per i ragazzi preadolescenti gli educatori lavorano sullo sviluppo delle autonomie personali fino ad arrivare alla età adulta con il progetto di autonomia e semiresidenzialità, dove le persone diversamente abili fanno esperienze di vita fuori dal contesto familiare. Con l’età adulta inizia anche un percorso legato all’integrazione lavorativa. AIPD Livorno ha dato vita alla Cooperativa Sociale Parco del Mulino che ha lo scopo di creare posti di lavoro stabili adatti alle caratteristiche individuali delle persone diversamente abili. Allo stato attuale operano con  contratto a tempo indeterminato part time tredici persone con disabilità che sono impegnate nella conduzione di un bed and breakfast, di un’area di sosta per camper, nel ristorante Cà Moro, ricavato a bordo di un peschereccio ormeggiato di fronte al monumento ai Quattro Mori e della pizzeria immersa nel verde del Parco del Mulino. Un risultato notevole, che funge da modello e viene studiato da molte realtà associative di tutto il territorio nazionale. Riproduzione riservata ©