La città è compatta
«Il Ca’Moro è di tutti
Il sogno dei ragazzi
proseguirà ancora»

Aumentano le adesioni al concerto di domani alle 21.30
E Giorgio Chiellini donerà una maglia al Palco del Mulino

Stefano Taglionelivorno. Ci saranno anche i Gary Baldi Bros e l’ex cantante di Amici Manuel Aspidi al concerto di beneficenza a favore del Parco del Mulino, la cooperativa sociale livornese che sul battello-ristorante “Ca’ Moro” – affondato venerdì scorso all’ormeggio in banchina davanti ai Quattro Mori – faceva lavorare i ragazzi affetti dalla sindrome di Down, così come avviene tuttora nella pizzeria di via Pietro Nenni.L’appuntamento è per domani sera, alle 21.30, all’ex ippodromo Caprilli. L’arena – che novembre dovrebbe rivedere le corse dei cavalli – è stata riaperta da poche settimane dall’amministrazione comuanle e sta ospitando il Cortomuso Festival, organizzato dalla Fondazione Lem (Livorno Euro Mediterranea) che ha deciso di aggiungere una data alla kermesse musicale proprio per contribuire alla raccolta fondi aperta per sostenere il Parco del Mulino. «Nei momenti difficili Livorno risponde sempre e sarà così anche per il Ca’ Moro e per l’evento che abbiamo voluto fortemente e organizzato con la disponibilità istantanea di tantissime persone», aveva detto il sindaco Luca Salvetti annunciando l’iniziativa, organizzata poche ore dopo l’inabissamento della barca, che purtroppo difficilmente sarà recuperabile a causa dell’enorme falla a prua dello scafo che ha reso impossibile il grande lavoro dei vigili del fuoco che hanno tentato in tutti i modi di tenerla a galla.Come anticipato ieri dal Tirreno – oltre ai Gary Baldi Bros e a Manuel Aspidi – sul palco si alterneranno anche i cantautori Enrico Nigiotti e Bobo Rondelli, i Sinfonica Honolulu, il tenore Marco Voleri, Frejico e il comico Leonardo Fiaschi. Insieme a loro – diretta da Lamberto Giannini – la compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, famosa per gli spettacoli in tutta Italia con lo showman Paolo Ruffini. L’attore-disturbatore Federico Parlanti, che lavorava proprio come cameriere sul ristorante galleggiante – sarà con loro. La serata – che potrebbe vedere la presenza anche di altri artisti, dato che le adesioni sono aperte a tutti – sarà presentata dalle attrici Emma Titomanlio, Irene Morini e Giuditta Novelli.«Una vera e propria gara di solidarietà che oltre agli artisti sta coinvolgendo anche il The Cage che – spiega la fondazione Lem – come produttore si è messo a disposizione per la propria parte. Con lui i service tecnici e i fornitori di servizio che stanno lavorando a Cortomuso. Sul palco non potranno mancare i ragazzi della cooperativa Parco del Mulino a cui il neocampione d’Europa Giorgio Chiellini regalerà una maglia autografata».«Abbiamo messo a disposizione una macchina organizzativa già rodata, quella di Cortomuso, che lavorerà gratuitamente», ha spiegato il presidente della Fondazione Lem, Adriano Tramonti. A disposizione 1.500 posti, il massimo possibile al Caprilli, con i biglietti in vendita su Vivaticket e ai botteghini dell’evento per dieci euro. Quindicimila euro – sottratte le spese obbligatorie per la Siae – i soldi di cui potrà potenzialmente beneficiare il Parco del Mulino. A questi si dovranno aggiungere le donazioni che potranno essere fatte direttamente al Caprilli, nei banchetti allestiti dai ragazzi della cooperativa vicino al palco. Sul conto corrente dell’associazione si vedranno invece solo nei prossimi giorni i primi bonifici inviati dai livornesi sul conto corrente. Insomma, Livorno è compatta: il sogno dei ragazzi del Ca’Moro non è finito.© RIPRODUZIONE RISERVATA

sul sito gofund.me

La racconta fondi
supera i tremila euro
«Aiutateci a ripartire»

LIVORNO. Ha superato i tremila euro in meno di 24 ore la raccolta fondi del Parco del Mulino aperta sul portale specializzato Gofund.me. Attraverso questa piattaforma – che ha permesso, nei mesi scorsi, di raccogliere oltre 150mila euro per Christian Volpi, il ventiduenne livornese che ha perso le gambe in un incidente in scooter in via di Levante – è stata promossa dal direttore della cooperativa, Marco Paoletti. Il sito per poter donare, anche attraverso carte di credito, è https://it.gofundme.com/f/salviamo-il-lavoro-dei-ragazzi-del-camoro. «Il traguardo di 150mila euro – scrivono dalla cooperativa – è ancora lontano, ma le offerte di aiuto da professionisti, aziende, amministrazioni e privati cittadini sta superando ogni più rosea aspettativa. Un grazie di cuore per quello che state facendo tutti per i nostri ragazzi: come abbiamo già detto, ogni aiuto piccolo o grande che sia è prezioso. Sicuramente mettere insieme i fondi necessari per il recupero dall’acqua e dello smaltimento della barca è la prima tappa che dobbiamo raggiungere per poi ristrutturare e ricollocare il nostro progetto di inclusione lavoro il quale, ovviamente, richiederà ulteriori energie e risorse dedicate».Già da sabato scorso, l’associazione, aveva aperto un conto corrente dedicato, dove stanno già affluendo i primi bonifici. L’Iban è IT17S0200813909000103487785 e l’intestatario Cooperativa sociale Parco del Mulino. Chi ha in mente di inviare contributi può farlo inserendo la causale “Salviamo il lavoro dei Ragazzi del Ca’Moro” seguito da nome e cognome del donatore.